TOSCANA: Festa della Toscana, Lega dalla parte delle vittime

Una cosa vergognosa ed assolutamente disdicevole-questo il commento di Manuel Vescovi, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega Nord-dopo aver visionato il documentario presentato quest’oggi al Teatro della Compagnia, nell’ambito delle manifestazioni per la Festa della Toscana.” “Come si può pensare-afferma il Consigliere-di dare voce e spazio ad un assassino che ha ucciso crudelmente una donna ed una bambina ed ora si trova nel braccio della morte.” “Inspiegabile ed infelice, a mio avviso-sottolinea l’esponente leghista-la scelta istituzionale di proiettare un filmato che, in qualche modo, difende un criminale.” “Secondo me-precisa Vescovi-sarebbe stato più giusto rappresentare i tormenti di chi ha sofferto per tale efferato crimine, più che evidenziare una persona, artefice di un atto gravissimo.” “Insomma-conclude Manuel Vescovi-stigmatizzo apertamente questa decisione e proporrò all’Ufficio di Presidenza che la prossima Festa della Toscana coinvolga, dunque, i parenti delle vittime; vogliamo una Toscana dalla parte di Abele e non di Caino.