TOSCANA: Caso BancaEtruria-Mps , grave aver creato risparmiatori di serie A e di serie B

Come purtroppo accade, colpevolmente, nel nostro Paese-afferma Manuel Vescovi, Segretario toscano della Lega Nord e Commissario provinciale aretino-ecco che, puntualmente, nell’affrontare i casi Banca Etruria e Mps si sono utilizzati due pesi e due misure. ” “Respingo al mittente-rileva il rappresentante del Carroccio-ogni dotta precisazione che riferisce di come si tratti di due situazioni tra loro diverse, ma punto, viceversa, la mia attenzione sulla naturale considerazione che prevede uguale trattamento per le persone coinvolte nelle tristi vicende bancarie. ” “Per Montepaschi fior di milioni reperiti tempestivamente-sottolinea Vescovi-mentre per l’Istituto aretino si naviga ancora in alto mare, con tutte le inevitabili conseguenze del caso per tantissime persone.” “E’ intollerabile-insiste l’esponente leghista-quello che sta avvenendo e la Lega Nord, come testimoniato anche più volte dall’impegno del Segretario Federale Matteo Salvini, intervenuto personalmente a più riprese ad Arezzo a difesa degli obbligazionisti di Banca Etruria, auspica fortemente che venga trovata rapidamente una soluzione, affinchè non vi sia un palese disequilibrio in termini di supporto(questo è quello che contestiamo, non certo l’inevitabile, a questo punto, aiuto statale a Mps ndr)fra due Istituti che, da sempre, sono radicati in altrettante importanti località della Toscana, come Arezzo e Siena.” “Se il Governo-conclude Manuel Vescovi-aiuta tempestivamente Mps, uguale trattamento lo pretendiamo anche per l’Etruria.