PRATO: Sul delicato tema delle province, la Lega chiede di mettere in condizione tali enti di poter erogare i principali servizi

Siamo fermamente contrari al progetto di riforma Del Rio-afferma Manuel Vescovi, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega Nord-e siamo consapevoli degli effetti deleteri che tale normativa sta comportando, specialmente in relazione alla qualità dei servizi erogati ai cittadini pratesi.” “Una riforma-precisa il Consigliere-che è parziale, molto pasticciata e scarsamente condivisa che ha lasciato totalmente senza risorse questi Enti che, in realtà, avrebbero dei compiti non secondari.” “A nostro parere-sottolinea Vescovi-è necessario che le Province ritornino ad essere, tempestivamente, titolari effettivi ed operativi di competenze basilari, oltre ad essere di nomina elettiva diretta da parte dei cittadini.” “E’ altresì chiaro-conclude Manuel Vescovi-che la mancanza di trasferimento di risorse necessarie a svolgere le funzioni attribuite da parte dello Stato centrale nei confronti dei citati Enti, ponga al centro della discussione il modello federalista dello stesso Stato, con lo scopo di trattenere sul territorio le giuste risorse, fondamentali ad erogare servizi ed a rispondere alle esigenze degli abitanti della provincia pratese.