PRATO: Rom da indigenti a milionari, indagare su queste strane ricchezze…

Mentre molti pratesi soffrono enormemente per una crisi che non tende ad attenuarsi-afferma Manuel Vescovi, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega Nord-alcune famiglie rom di “stanza” a Prato, si facevano beffe di tutti, vivendo in case popolari del Comune e chiedendo, come di prammatica, il consueto obolo quotidiano per le vie della località toscana.” “Sinceramente-prosegue il Consigliere-considerati altri casi similari nel resto d’Italia, non siamo particolarmente sorpresi che la Guardia di Finanza, a cui vanno i nostri complimenti per l’attività investigativa, abbia in realtà scoperto che questi signori siano depositari di un ingente tesoretto di oltre due milioni di euro.” “Quindi-precisa l’esponente leghista-siamo probabilmente di fronte all’ennesimo affronto nei confronti degli onesti cittadini che si guadagnano da vivere in modo del tutto regolare e che magari vengono scavalcati nelle graduatorie per l’assegnazione di alloggi comunali.” “Occorre, dunque, maggiore vigilanza, anche da parte dell’amministrazione pratese-conclude Manuel Vescovi-affinchè non si ripetano più fatti di questo tipo che suonano come un sonoro ceffone nei confronti di chi, anche a Prato, non riesce, purtroppo, ad arrivare alla fine del mese….