PRATO: Al Santo Stefano oltre che i posti letti, mancano anche parcheggi per i dipendenti

Oltre che posti letto-afferma Manuel Vescovi, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega Nord e membro della Commissione Sanità-al Santo Stefano di Prato, si segnala anche una forte carenza di posti auto per i dipendenti che devono fare i salti mortali per parcheggiare i propri mezzi.” “Una situazione assurda-precisa il Consigliere-che deve essere affrontata immediatamente, poiché il caos in certi momenti è davvero insostenibile.” “Altra tematica-sottolinea l’esponente leghista-da non sottovalutarsi è quello della sicurezza in quest’area, considerate le varie segnalazioni relative ad aggressioni avvenute nei pressi del parcheggio del nosocomio.” “Insomma-conclude Manuel Vescovi-un ospedale concepito in modo errato, considerato l’ipotetico bacino d’utenza, che continua ad essere, purtroppo, alla ribalta della cronaca per episodi di palese disagio che, in questo caso, colpiscono quotidianamente i dipendenti dell’Asl.