PISTOIA: Inaccettabile l’odissea di un paziente al pronto soccorso del San Jacopo

Sono rimasto sconcertato, ma purtroppo conoscendo le lacune della Sanità toscana, neanche troppo sorpreso-afferma Manuel Vescovi, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega Nord e membro della Commissione Sanità-nel leggere l’amaro resoconto riportato dal Tirreno, in merito ad una vera e propria odissea di un’anziana paziente che ha vissuto un’esperienza al limite della decenza.” “Oltretutto-sottolinea l’esponente leghista-non si tratta di un caso isolato, ma di un pesante disagio che ha interessato decine di persone.” “Un fatto vergognoso-precisa Vescovi-che testimonia le indubbie carenze di posti letto al San Jacopo, dove, secondo il racconto riferito dal quotidiano, è mancato, tra l’altro, completamente il minimo di privacy che dovrebbe essere garantito ad ogni degente.” “Insomma-conclude Manuel Vescovi-mi auguro che chi di dovere sia in grado di dare una spiegazione plausibile, riguardo a quanto accaduto nei giorni scorsi nel Pronto Soccorso del nosocomio pistoiese.