PISTOIA: Inaccettabile la situazione al Pronto Soccorso del San Jacopo. I pazienti meritano altro trattamento

In questi giorni-afferma Manuel Vescovi, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega Nord e membro della Commissione sanità-mi sono giunte diverse segnalazioni relative alla caotica situazione che si vive al Pronto Soccorso dell’ospedale San Jacopo di Pistoia.” “Le cronache giornalistiche, ahimè-prosegue il Consigliere-confermano che quanto a noi riferito nelle ultime ore è la triste realtà.” “Le criticità-rileva Vescovi- sono note: carenza di personale, specialmente nelle ore serali e notturne, spazi inadeguati ed insufficienza di barelle.” “Tutte problematiche-precisa l’esponente leghista-che determinano i naturali malumori sia del personale che si prodiga al massimo ma non può fare miracoli, sia ovviamente delle persone che, giocoforza, sono costrette a servirsi della struttura pistoiese.” “Da quello che ne sappiamo, poi-sottolinea il rappresentante del Carroccio-non si tratta di casi episodici, dovuti, magari, a situazioni eccezionali, ma tutto ciò accade molto di sovente.” “Sarebbe ora, dunque-conclude Manuel Vescovi-che, chi di dovere, si attivi per eliminare tali lacune che sono inaccettabili, considerato pure l’aggravante del reiterarsi della problematica.