MONTECATINI TERME: senza le Terme è una città senza anima

Siamo fortemente preoccupati-affermano Manuel Vescovi, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega Nord e Luciana Bartolini, Segretaria locale-della grave e perdurante situazione di crisi economica che sta investendo la città di Montecatini Terme. ” “Proprio il lento ed inesorabile declino del settore termale, messo impietosamente in evidenza dal servizio di Canale 5-proseguono gli esponenti leghisti-con un nefasto effetto domino, sta trascinando nel baratro molte attività produttive che, proprio sui frequentatori della città, puntavano e non poco per alimentare il loro settore.” “Invece-insistono Vescovi e Bartolini-la mancanza d’idee e progetti, ha finito per rendere sempre meno appetibile una località che, nei tempi d’oro, era il fiore all’occhiello del termalismo italiano.” “L’improvvida gestione delle Terme-precisano i rappresentanti del Carroccio-ha ovviamente scontentato tutti ed ora bisogna correre rapidamente ai ripari per scongiurare che Montecatini da Terme, diventi, purtroppo, a…. termine.” “Per fronteggiare una situazione ormai disastrata-rilevano Vescovi e Bartolini-l’amministrazione sta mandando i vari Assessori in giro per il mondo, a nostre spese, per promuovere un prodotto che ormai è inesistente; in pratica, è come se una ditta, mandasse, in trasferta, i propri rappresentanti, privi di campionario.” Comunque, è davvero “confortante”-concludono Manuel Vescovi e Luciana Bartolini-che a qualcuno il servizio di “Striscia” non abbia  fatto “nè caldo, nè freddo…