ISOLA D’ELBA: Gravi ed inaccettabili le carenze sanitarie, residenti costretti a prendere il traghetto per servizi che dovrebbero essere garantiti in loco

Fra pochi mesi-afferma Manuel Vescovi, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega Nord e membro della Commissione Sanità-arriverà l’estate e con essa l’approdo di molti turisti all’isola d’Elba; una notizia sicuramente positiva, ma che potrebbe, viceversa, acuire una grave e persistente problematica legata alla carenza di personale e servizi nella stessa splendida località toscana.” “Bene ha fatto, dunque-precisa il Consigliere-il Sindaco di Portoferraio a prendere carta e penna, scrivendo alla Regione ed alla competente Asl, evidenziando nella missiva, come i residenti siano fortemente penalizzati e costretti a raggiungere la terraferma per cercare in altre strutture un’assistenza che dovrebbero, viceversa, reperire in loco.” “In estate, dunque-sottolinea Vescovi-tale annosa problematica potrebbe diventare effettivamente drammatica ed ingestibile con tutte le inevitabili conseguenze del caso.” “Trovo assurdo ed inaccettabile, quindi-rileva l’esponente leghista-che gli elbani debbano sobbarcarsi perdite di tempo ed oneri economici aggiuntivi che potrebbero essere evitati con una maggiore attenzione e programmazione da parte di chi è direttamente, come Istituzione, coinvolto nella delicata tematica. “ “Insomma-conclude Manuel Vescovi-non è minimamente accettabile che si trascurino in modo palese alcune zone della nostra Toscana, creando non pochi e reiterati disservizi a nostri corregionali.