FIRENZE: Aeroporto di Firenze, siamo alle solite, poche gocce di pioggia ed un pà di foschia e lo scalo va in tilt

Ho potuto recentemente toccare con mano, ma fatti similari avvengono con preoccupante continuità-afferma Manuel Vescovi, Consigliere regionale e candidato al Senato per la Lega-l’inadeguatezza dello scalo aeroportuale fiorentino.” “Di rientro da Londra, infatti-prosegue l’esponente leghista-ci veniva comunicato che non avremmo potuto atterrare a Firenze per avverse condizioni meteo” “ Quindi-precisa Vescovi-ci hanno dirottato su Roma, anche Pisa, dunque, non era disponibile all’uopo, e con un pulmann ci hanno, poi, finalmente, portato nel capoluogo regionale.” “Assieme a me-sottolinea il Consigliere-vi era pure un nutrito gruppo di turisti che erano giustamente sorpresi ed adirati per quanto successo.” “Non c’è che dire-rileva il rappresentante del Carroccio-davvero un bel biglietto da visita per una città visitata da milioni di persone; il tutto per un po’ di pioggia ed una leggera foschia….” “Insomma-conclude amaramente Manuel Vescovi-sono da anni che si parla, a Firenze, della questione aeroporto, ma a quanto pare, le criticità sono palesemente e colpevolmente irrisolte per la gioia dei passeggeri…