CASCINA: Sul caso della tinaia nostro atto in regione, chiediamo, inoltre, che il sindaco di Cascina venga ascoltato dalla Commissione Consiliare

In relazione ai gravi fatti occorsi di recente presso la struttura di prima accoglienza “La Tinaia” di Cascina-afferma Manuel Vescovi, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega Nord-abbiamo deciso di produrre una specifica interrogazione rivolta al Presidente Rossi ed alla Giunta regionale in cui chiediamo, proprio alla luce della precaria situazione in atto nel predetto sito, di sostenere le ragioni dell’Amministrazione comunale cascinese nei confronti della Prefettura di Pisa e del Governo, con lo scopo di chiedere la chiusura immediata dei locali posti nella stessa “Tinaia”.” “Oltre a ciò-prosegue il Consigliere-auspichiamo fortemente una contestuale e tempestiva verifica, da parte degli organi competenti, circa l’effettiva correttezza della procedura seguita dai gestori dell’immobile per consentire allo stesso edificio rurale, la trasformazione, in pochi mesi, in un centro per l’accoglienza degli immigrati.” “Oltre all’interrogazione-conclude Manuel Vescovi-abbiamo, inoltre, scritto una missiva al Presidente della III Commissione consiliare in cui chiediamo espressamente che, su questa delicata quanto stringente tematica, venga prontamente ascoltata Susanna Ceccardi, Sindaco di Cascina.