CASCINA: caso Allam, democratica di nome, ma non di fatto

Saranno anche democratici-afferma Manuel Vescovi, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega Nord-ma con il volantino anti-Magdi Allam, hanno davvero toppato clamorosamente.” “Il giornalista-scrittore-prosegue il Consigliere-merita ampiamente la cittadinanza onoraria che il Comune cascinese ha deciso di dare ad una persona che non si può assolutamente tacciare di essere un fomentatore d’animi.” “L’attacco portato da “Cascina democratica-sottolinea l’esponente leghista-oltre che fuori luogo, denota pochissimo rispetto per le persone ed una scarsa conoscenza della storia umana di Allam.” “Probabilmente-conclude Manuel Vescovi-qualcuno ancora sta tremendamente soffrendo per la cocente ed inaspettata(per loro ndr) sconfitta elettorale che ha visto il Pd perdere una delle sue storiche roccaforti pisane.