CARMIGNANO: Il crollo a Poggio a Caiano, mette finalmente sotto i riflettori anche l’abbazia di San Giusto a Carmignano: della serie, meglio tardi che mai…

Ci voleva il crollo di una porzione delle mura della Villa Medicea di Poggio a Caiano-afferma Manuel Vescovi, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega Nord-per mettere sotto i riflettori un’altra struttura, stavolta localizzata a Carmignano, che, da tempo, necessita di drastici interventi di recupero.” “Ci riferiamo-prosegue il Consigliere-all’abbazia di San Giusto, colpevolmente trascurata e che ora verrà finalmente monitorata e ci auguriamo pure “curata” da chi di dovere.” “I lavori sono molti ed urgenti-precisa Vescovi-e quindi spero che una volta attivata la solitamente poco oliata macchina burocratica, si arrivi a concretizzare qualcosa.” “Certo-sottolinea l’esponente leghista-è abbastanza deprimente ed inqualificabile che si debba attendere una criticità per ricordarsi di doverne risolvere un’altra.” “Ad ogni modo-conclude Manuel Vescovi-vale il famoso detto:”Meglio tardi che mai”, sperando che, rimanendo in tema di massime e proverbi, tutto questo interesse per San Giusto non sia, poi, solamente, un fuoco di paglia.