AGLIANA: Necessario prevedere un servizio pubblico alla stazione per chi lavora nell’area industriale di Spedalino

Ho letto con sorpresa e disappunto sulla cronaca de “La Nazione”-afferma Manuel Vescovi, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega Nord-che i lavoratori impiegati nell’area industriale di Spedalino, una volta giunti alla stazione ferroviaria di Montale-Agliana, non possono usufruire di un servizio pubblico per recarsi sul posto di lavoro.” “Alcuni-rileva il Consigliere-devono quindi sobbarcarsi chilometri a piedi, magari sotto le intemperie o il caldo, prima di arrivare a destinazione.” “Una situazione assurda e deprecabile-sottolinea Vescovi-che deve essere risolta una volta per tutte.” “E’ impensabile che nel 2017-precisa l’esponente leghista-si debbano ancora registrare criticità di questo tipo, anche perché gli utenti non mancherebbero e si potrebbe ottimizzare il servizio, predisponendolo unicamente in determinate fasce orarie.” “Oltretutto-insiste il rappresentante del Carroccio-il percorso effettuato dai lavoratori è anche ulteriormente disagiato e potenzialmente pericoloso, poiché in prossimità della predetta area industriale, il punto di attraversamento più vicino ad essa, è sprovvisto di strisce pedonali e marciapiede.” “Per tutte queste lacune-conclude Manuel Vescovi-ho deciso di predisporre un apposito atto in cui chiederò all’Assessore competente d’intervenire con chi di dovere per risolvere tale problematica.